Francesco Poiana – Punto di fuga

In occasione del Festival Vicino/Lontano la Stamperia d’arte Albicocco inaugura la mostra di Francesco Poiana “Punto di fuga”, a cura di Francesca Agostinelli.
In Stamperia, Francesco Poiana ha realizzato le opere esposte con tecniche che dalla puntasecca vanno al carborundum, conoscono l’acquatinta e la maniera zucchero, sperimentano la tecnica lavis. In questa personale il giovane artista costruisce un gioco di partenze, traiettorie, percorsi orientati al Punto di fuga. Che è un luogo irraggiungibile e misterioso (è lì che le parallele si incontrano) e nel suo orizzonte nasconde l’Isola del tesoro, l’America e, bella più di tutte, l’Isola non trovata. Per mare o per terra è il Punto di fuga la meta che annuncia distanze incolmabili e incontri fatti di mostri marini e montagne incantate che raccontano come fuggire valga sempre la pena. A costo di diventare scie luminose che nella notte, seconda stella a destra e poi dritti sino al mattino, inseguono l’Isola che non c’è.

Share on Pinterest