Giuseppe Santomaso
  • A cielo aperto, 1984 acquatinta/ceramolle mm 780x630

  • Olimpiadi a Sarajevo, 1983 acquatinta/ceramolle mm 640x455

  • Senza titolo, 1985 acquatinta/ceramolle mm 480x350

  • Senza titolo, 1982 acquatinta mm 194x189

Giuseppe Santomaso è nato nel 1907 a Venezia dove è morto nel 1990.
La sua formazione artistica avviene presso l’Accademia di Belle Arti Di Venezia. Inizia ad esporre le sue opere nel 1926. Nel 1939 si trasferisce a Parigi in occasione della sua prima personale alla Galleria Rive Gauche. Nello stesso anno espone con il Gruppo di Corrente. Santomaso partecipa alla Quadriennale di Roma nel 1943 ed esegue delle illustrazioni per Grand Air di PaulEluard (1945). Nel 1946 è stato uno dei membri fondatori della Nuova Secessione Artistica Italiana – Fronte Nuovo delle Arti di Venezia; successivamente entra a far parte del “Gruppo degli Otto”. Dopo il primo periodo figurativo si dedica alla realizzazione di una serie di opere dove è forte l’influenza della ricerca post – cubista per passare poi, negli anni cinquanta, all’astrattismo informale. A partire dal 1955 si dedica con maggiore intensità alla grafica partecipando a tutte le più grandi esposizioni italiane ed internazionali: “Documenta” di Kassel (1955, 1959, 1964); Esposizione Internazionale di Grafica di Lubiana, dove, nel 1957, ottiene il premio per l’incisione. Nel 1967 partecipa alla Biennale Internazionale della Grafica di Tokyo. Nel 1971 ancora alla Esposizione Internazionale di Grafica di Lubiana. Partecipa alla mostra Grafica Oggi della XXVI Biennale di Venezia e alla X Quadriennale di Roma (1975). È premiato alla Biennale internazionale di grafica di Cracovia e alla VII Biennale Internazionale di Grafica di Tokyo. Ha insegnato all’Accademia di Belle Arti di Venezia dal 1954 al 1974.

Share on Pinterest
There are no images.