Aldo Colò
  • Tempesta molecolare, 2004 acquaforte/acquatinta mm 700x700

  • Ovale bruno, 2009 acquatinta mm 445x576

  • Nero su grigio, 2009 acquatinta/carborundum mm 493x590

  • Incisione nigra, 2009 acuqatinta/carborundum mm 662x510

  • Incisione nigra, 2009 acquatinta/carborundum mm 498x800

  • Senza titolo, 2004 acquaforte/acquatinta/collage mm 313x430

  • Molecole in riordino, 2009 acquaforte/acquatinta/collage mm 348x500

  • Su quadrato bianco, 2009 acquatinta/puntasecca mm 470x425

  • Ovale, 1993 acquaforte/acquatinta mm 173x226

  • Molecole, 2009 acquaforte/acquatinta mm 347x348

Aldo Colò è stato uno dei principali esponenti dell’arte astratta del Novecento friulano. Nato nel 1928 a Modena, ha sempre vissuto a Cividale. Abbandonati gli studi di medicina, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Venezia ed espone per la prima volta nel 1957 a Udine con Carlo Ciussi.

Sue opere si trovano in importanti raccolte pubbliche, dai Musei di Udine, Pordenone, alla Galleria Regionale d’Arte Contemporanea Luigi Spazzapan di Gradisca d’Isonzo (Gorizia). Muore a Udine nel 2015.

Share on Pinterest
There are no images.